• lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
Home Il diario di bordo Report escursioni 2018 Altipiano delle Pale - Rifugio Rosetta
PDF Stampa E-mail

ALTIPIANO DELLE PALE - RIFUGIO ROSETTA

DEL 3 - 4 MARZO 2018

Partecipanti:

Totali 23 di cui 21 soci.

Condizioni meteo e ambientali:

Sabato giornata grigia con nuvolosità compatta e persistente. Domenica mattina cielo sereno e ottima visibilità fino a mezzogiorno quando le nuvole calano sull'altipiano. Temperatura rigida Sabato e di notte, più gradevole Domenica col sole compresa fra -10 e 0°C, spessore del manto nevoso di circa 150 cm.

La veloce salita in funivia porta in pochi minuti ai quasi 2700 m della Rosetta, posta sul bordo dell'altipiano dove la vista, nonostante le nuvole, spazia libera sul grande tavolato imbiancato che scende dolcemente fino al rifugio Rosetta. La giornata prevede di raggiungere il rifugio e poi, viste le condizioni non ottimali di visibilità, fare un piccolo giro di perlustrazione per ambientarsi e fare un po' di fame; la luna e le stella per questa sera non si faranno vedere, ma poco male visto che i Soldanelli hanno modo di cenare e divertirsi e nell'accogliente rifugio. Il mattino della Domenica si preannuncia meraviglioso, tutte le nubi si sono dissolte e un'alba dai splendidi colori si offre ai Soldanelli più mattinieri che sono usciti ad attenderla. Col sole e un'ottima visibilità si parte all'esplorazione dei dolci pendii dell'altipiano, immersi nel candore della neve fresca. Gioia e meraviglia sono i sentimenti più diffusi fra i Soldanelli che si affannano a catturare ogni attimo e ogni scorcio del fantastico panorama che li circonda. Quasi senza accorgersi si arriva sulla Cima Tomè proprio di fronte alla Fradusta, dove l'arrivo delle prime nuvole consiglia di invertire la marcia e tornare verso la rassicurante stazione della funivia che ci riporta velocemente a San Martino. E' stata una mezza giornata che difficilmente chi c'era riuscirà a dimenticare... semplicemente impagabile.

Foto: