• lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
  • lasoldanella.org
Home
PDF Stampa E-mail

Giovedì 19 Aprile alle ore 21,00

presso il centro sociale di via Santi a Dosson

presentazione dell'uscita di Domenica 22 Aprile

Certosa di Vedana - La Via degli Ospizi


Proposta da: Emanuela Ramon e Vittorino Favaro

Per info: 349.8116300

Mezzo di trasporto: Auto

Partenza: alle ore 8,30 / 8,45 da Dosson, ore 9,00 da Monigo

Rientro previsto: ore 17,30

Difficoltà: Turistica

Dislivello: Insignificante

Quota massima: 426 m

Tempi: 3 ore

Equipaggiamento: da escursionismo primaverile con zaino, calzature sportive, giacca a vento, berretto, occhiali da sole, crema solare. Pranzo e bevande al sacco.

Tutte le info e i dettagli nella presentazione di Giovedì 19

Per iscriversi entro le ore 12 di Sabato 21 Aprile

chiamare il 333.4184778 o scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
PDF Stampa E-mail

VAL ROSANDRA - CARSO TRIESTINO

DEL 8 APRILE 2018

Partecipanti:

Totali 50 di cui 38 soci.

E’ bello partire da lontano… con un gruppo così numeroso e sorridente, per quella che sarà una stupenda giornata.

Il sole terso e le ottime temperature (superiamo abbondantemente i 20° C) ci rassicurano e ci mettono di buon umore. La gita inizia con uno sguardo alla città di Trieste e il mare, passando poi per i campi da golf, tra estesi prati e siepi, alternati a macchie di pini marittimi. Raggiungiamo la Foiba di Basovizza, c’è più silenzio, il museo è aperto e alcuni di noi entrano a visitarlo. Riprendiamo il cammino, il gruppo si muove compatto verso la nostra valle. Il monte Carso è davanti a noi; prossima tappa San Lorenzo, da dove l’omonima vedetta permette una vista completa sulla Val Rosandra. La fame inizia a farsi sentire e con passo deciso raggiungiamo la cima del Monte Stena, 442 m… ed il meritato pranzo! Foto di rito, siamo tanti e siamo bellissimi… E poi cominciamo a scendere verso Draga Sant’Elia, antico borgo carsico posto a 341 metri s.l.m. dove ci attende un’antica osteria e dove alcuni di noi riescono a farsi spazio per un caffè. Scendiamo verso Bottazzo, ultimo lembo d’Italia prima del confine Sloveno e poi, eccola, la grande cascata… merita più di  una foto. Un’ultima fatica prima di raggiungere la chiesetta di Santa Maria in Siaris, per me (e non solo spero) è, innegabilmente, uno dei luoghi più suggestivi di tutta la Val Rosandra. Proseguiamo rapidamente fra ghiaie e corsi d’acqua fino al Rifugio Premuda, ultimo ristoro prima di uscire a Bagnoli dove il nostro pullman attende. Giusto il tempo di condividere una crostata fatta per noi dal nostro amico Renzo e riprendiamo la strada di casa. La gita ci ha permesso di ammirare questa straordinaria opera della natura, così particolare e fuori dal comune, in una zona costiera. Grazie a tutti i partecipanti e a chi mi ha supportato per la buona riuscita.

Barbara

Foto:


 
PDF Stampa E-mail

Giovedì 5 Aprile alle ore 21,00

presso il centro sociale di via Santi a Dosson

presentazione dell'uscita di Domenica 8 Aprile

Val Rosandra - Carso Triestino


Proposta da: Barbara Bacchin e Luciano Dierico

Per info: 348.7389474

Mezzo di trasporto: Pullman

Partenza: alle ore 7,00 al parcheggio di Dosson

Rientro previsto: ore 19,00

Difficoltà: E - Escursionistica

Lunghezza: 14 km

Dislivello: 300 m in salita e 550 m in discesa

Quota massima: 442 m (Monte Stena)

Tempi: 6 ore

Equipaggiamento: Zaino, scarponi, giacca a vento, berretto, occhiali da sole, crema solare, bastoncini. Pranzo e bevande al sacco.

Tutte le info e i dettagli nella presentazione di Giovedì 5

Per iscriversi entro le ore 12 di Sabato 7 Aprile

chiamare il 333.4184778 o scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
PDF Stampa E-mail

RIFUGIO CITTA' DI FIUME - MALGA PRENDERA

DEL 18 MARZO 2018

Partecipanti:

Totali 27 di cui 27 soci.

Cronaca di una giornata con tempo da lupi (lupetti, dai):

Per domenica 18 Marzo, i bollettini meteo, per una volta erano concordi su quali sarebbero state le condizioni meteo della giornata, e si potevano riassumere con questa frase ‘’meglio restare a letto,,. Confortati quindi da tali informazioni, Sabato abbiamo deciso di fare comunque la nostra escursione, giustificandoci con famigliari increduli con le più strampalate scuse, del tipo: ‘’Tanto non fa poi così tanto freddo’’  ‘’Al massimo farà qualche fiocco di neve’’ ‘’Dopo 40 minuti c'è il rifugio aperto e ci fermiamo lì,, ‘’Ormai mi sono fatto prestare le ciaspe,, ‘’Finalmente posso vedere se la giacca nuova tiene l’acqua,,.

Non mi dilungo, ma sono sicuro che qualcuno è andato anche oltre, pur di non mancare, tanta era la voglia di uscire. Certo, siamo tutti d’accordo, la montagna con il sole sembra più bella, ma vi assicuro che Domenica ci siamo proprio divertiti, forse era la voglia di stare insieme. Ho detto ‘’sembra più bella’’, non che ‘’è più bella’’ riferendomi alla montagna. Certo dipende  dagli occhi  di chi guarda. Il vento e il freddo della notte avevano modellato la neve sugli alberi, in modo tale che ogni pianta sembrava decorata di fini merletti e filamenti argentati. Nessuna fotografia potrà rendere giustizia alla bellezza di tale fenomeno. Ne hanno goduto quelli che c’erano. Concludo qui, la narrativa non  rientra tra le mie doti. Vi saluto ringraziando chi mi ha aiutato per la buona riuscita dell’escursione e naturalmente chi vi ha partecipato.

Ciao a tutti da Gianpy.

‘’Non esiste buono o cattivo tempo, ma solo buono o cattivo equipaggiamento’’ ( Baden  Powell ).

Foto:


 
PDF Stampa E-mail

Giovedì 15 Marzo alle ore 21,00

presso il centro sociale di via Santi a Dosson

presentazione dell'uscita di Domenica 18 Marzo

Rifugio Città di Fiume - Malga Prendera


Proposta da: Gianpiero Gobbo e Daniele Martignago

Per info: 366.6646697

Mezzo di trasporto: Pullman

Partenza: alle ore 6,30 al parcheggio di Dosson

Rientro previsto: ore 18,30

Difficoltà: EAI - Escursionistica in ambiente innevato

Dislivello: 600 m in salita e discesa

Quota massima: 2148 m

Tempi: 5,5 ore

Equipaggiamento: Zaino, scarponi, pile, giacca a vento, berretto, guanti, occhiali da sole, crema solare, ciaspe, ghette, bastoncini. Pranzo e bevande al sacco, possibile ristoro al rifugio Città di Fiume.

Tutte le info e i dettagli nella presentazione di Giovedì 15

Per iscriversi entro le ore 12 di Sabato 17 Marzo

chiamare il 333.4184778 o scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
PDF Stampa E-mail

ALTIPIANO DELLE PALE - RIFUGIO ROSETTA

DEL 3 - 4 MARZO 2018

Partecipanti:

Totali 23 di cui 21 soci.

Condizioni meteo e ambientali:

Sabato giornata grigia con nuvolosità compatta e persistente. Domenica mattina cielo sereno e ottima visibilità fino a mezzogiorno quando le nuvole calano sull'altipiano. Temperatura rigida Sabato e di notte, più gradevole Domenica col sole compresa fra -10 e 0°C, spessore del manto nevoso di circa 150 cm.

La veloce salita in funivia porta in pochi minuti ai quasi 2700 m della Rosetta, posta sul bordo dell'altipiano dove la vista, nonostante le nuvole, spazia libera sul grande tavolato imbiancato che scende dolcemente fino al rifugio Rosetta. La giornata prevede di raggiungere il rifugio e poi, viste le condizioni non ottimali di visibilità, fare un piccolo giro di perlustrazione per ambientarsi e fare un po' di fame; la luna e le stella per questa sera non si faranno vedere, ma poco male visto che i Soldanelli hanno modo di cenare e divertirsi e nell'accogliente rifugio. Il mattino della Domenica si preannuncia meraviglioso, tutte le nubi si sono dissolte e un'alba dai splendidi colori si offre ai Soldanelli più mattinieri che sono usciti ad attenderla. Col sole e un'ottima visibilità si parte all'esplorazione dei dolci pendii dell'altipiano, immersi nel candore della neve fresca. Gioia e meraviglia sono i sentimenti più diffusi fra i Soldanelli che si affannano a catturare ogni attimo e ogni scorcio del fantastico panorama che li circonda. Quasi senza accorgersi si arriva sulla Cima Tomè proprio di fronte alla Fradusta, dove l'arrivo delle prime nuvole consiglia di invertire la marcia e tornare verso la rassicurante stazione della funivia che ci riporta velocemente a San Martino. E' stata una mezza giornata che difficilmente chi c'era riuscirà a dimenticare... semplicemente impagabile.

Foto:


 
PDF Stampa E-mail

Giovedì 1 Marzo alle ore 21,00

presso il centro sociale di via Santi a Dosson

presentazione dell'uscita di Sabato 3 e Domenica 4

Altopiano delle Pale - Rifugio Rosetta


Proposta da: Walter Marini e Daniele Martignago

Per info: 338.3334449

Mezzo di trasporto: Auto

Partenza: Sabato alle ore 7,30 al parcheggio di Dosson

Rientro previsto: Domenica alle ore 18,00

Difficoltà: EAI - Escursionistica in ambiente innevato

Dislivello: 200 / 250 m in salita e discesa

Quota massima: 2743 m

Tempi: 4 / 4 ore

Equipaggiamento: Zaino, scarponi, pile, giacca a vento, berretto, guanti, occhiali da sole, crema solare, ciaspe, ramponcini, ghette, bastoncini. Pranzo al rifugio, cena e bevande al sacco.

Tutte le info e i dettagli nella presentazione di Giovedì 1

 
PDF Stampa E-mail

GRUPPO DEL CRISTALLO - VAL POPENA

DEL 18 FEBBRAIO 2018

Partecipanti:

Totali 39 di cui 34 soci.

Condizioni meteo e ambientali:

Prima escursione dell’anno con meteo incerto, il sole prova più volte a farsi strada tra le nuvole, ma non trova lo spiraglio giusto per uscire. Visibilità limitata dalle nubi basse e vento freddo in forcella con sporadico nevischio, temperatura rigida compresa tra – 4 e – 7° C, spessore del manto nevoso da 100 a 150 cm.

Escursione dal percorso semplice e non molto faticoso in un ambiente splendido, impreziosito dalla coltre di neve fresca caduta nella notte precedente. Il gruppone dei Soldanelli avanza compatto fino all’ampio pianoro che precede l’erta finale, per poi conquistare la forcella e colonizzare i resti dell’ex rifugio Popena per consumare un veloce rancio e fare la foto con la bandiera. La temperatura rigida e il vento freddo, consigliano una veloce ritirata verso valle, dove finalmente i Soldanelli possono dare libero sfogo agli istinti primordiali, e inscenare una delle più lunghe e intense battaglie a palle di neve della sua storia. Non si salva quasi nessuno e l’allegria generale accompagna il variegato gruppo per il resto della discesa, mentre qualcuno sogna già di ritornare...col sole!

Foto:



 
PDF Stampa E-mail

Giovedì 25 Gennaio

La Soldanella presenta il

Programma escursioni 2018

Con immagini, filmati e descrizioni vi illustreremo i luoghi che visiteremo quest'anno. Durante la serata potrete iscriversi e rinnovare la tessera per il 2018.

L'appuntamento è per le ore 21,00 presso la sala del centro sociale in via Santi 2 a Dosson

L'ingresso è libero, siete tutti invitati e portate anche i vostri amici, si divertiranno.